sabato 9 agosto 2008

Attenzione: sarà il ballo dell'estate.


Che forza, la prima canzone che metto su, con tanto di video, uau!
Speriamo che mi piaccia.





6 commenti:

Il Riccioletto ha detto...

Superiore questo pezzo. Questo pezzo è superiore.

fruttimentali ha detto...

Finalmente! Da un pò leggo questo blog senza commentare nulla (vai a sapere per quale motivo?, boh!), ma con questa apparizione musicale è cambiato qualcosa. Ho avuto la meglio su di me e sulle mie inibizioni immotivate e mi sento in diritto di commentare/postare.
E' pure un bel pezzo, complimenti all'autore. Mi ha fatto flippare la non-melodia scritta. Non capivo che c'aveva di strano ma continuavo ad ascoltare la musica e leggere il testo, senza razionalizzare che nessuno la stava cantando; ad un certo punto mi sono ritrovato ad immaginarla e ho pensato: eureka, funziona! Non mi aspetto certo un brano per ogni argomento, ma sicuramente così il concerto emozionale è migliore.

fruttimentali ha detto...

Anzi, sostituisco l'ultima parola con "di qualità superiore".

Vilipendio ha detto...

Inserisco il primo commento 'uno & trino' che la teologia ricordi, l'ennesimo vero & proprio Mistero della Fede:

1) shhh! che c'è gente che soffre

2) ribadisco il fastidio che provo per la musica e il conseguente imbarazzo nell'esserne artefice occasionale. In questo momento nutro la più profonda convinzione che fra le varie Arti la Seconda in particolare rischi di scassare il cazzo, specialmente il mio. Lo dice pure Cage: il silenzio è d'oro, specie per lui che celà venduto. Però purtroppo mi serviva per montare il disajio nel lettore come la chiara nell'uovo, attraverso l'uso di alcuni manierismi. Quindi non è da farci troppo caso sennò la spengo, capito. Accidenti, doveva essere solo funzionale al testo e invece nessuno se lo fila, il testo. Nessuno che dice 'ma perché alla fine niente suicidio?' o altre domande difficilissime. Che fallimento musicale che sono, decido in questo momento che una volta di questo fallimento e di tutti i miei altri ne faccio un post divertentissimissimo, ripieno di retroscena.

3) io non voglio fare il saccente, 'saccio solo che nun sò uno che sàpe le cose', come diceva quello. Quindi puntualizzo ciò che sto per puntualizzare al punto numero tre solo per focalizzare sfumature. Ciò che vè di sapido nell'uso dell'aggettivo 'superiore' un po' è usarlo in queste vesti di comparativo evirato, dico senza comparare proprio nulla; ma soprattutto, a essere superiore non dev'essere la qualità o altro, bensì tutto e niente. Come il cioccolato. Prima i pubblicitari scrivevano 'di qualità superiore' fuori dai quadretti di cioccolata. Poi a un certo punto, forse per abbattere i costi lasciando i profitti inalterati, solo 'superiore'. È questo che è superiore: ridere di quei pubblicitari neuronòvori dicendo della qual cosa che è 'superiore' e basta, senza specificare quale sia in lei la caratteristica che supera, che so, tipo se la pianticella di cacao era stata coltivata a un'altitudine maggiore o se quella tavoletta stava su uno scaffale più alto.
Soprattutto, quando si usa l'ex-comparativo 'superiore' bisogna farlo pensandolo con la dizione di una Sturmtruppen, calcando sui rotacismi come un vecchio tedesco che sorseggi liquori col monocolo l'elmetto a punta e le medaglie appuntate sul plaid che ne ricopre le gambe paralitiche davanti al fuoco, tipo 'zVpahRioRen!' o qvalcosa del generen. 'Mazza, prova pure tu a traslitterare il parlato delle Sturmtruppen, è na ficata, quanto si doveva divertì Bonvi, prova sencecredi.
Dico bene, Ricciolé? Invece fico, 'concerto emozionale'.

'Mbe che c'è, troppo lungo? i Misteri della Fede se ti ricordi erano tutti parecchio pallosi.

Anonimo ha detto...

Ti commento solo qui perchè sennò poi si creano quelle brutte abitudini del "io commento te, tu commenti me". E poi perchè non sono mai stata generosa, mi secca anche dover andare sugli altrui blog a ringraziare quando qualcuno fa il carino.
Ti commento solo qui perchè qui c'è una sintesi di quel tuo essere piacevolmente prolisso.
Mi piaci e il tuo blog lo sto leccando.

Roberta

Vilipendio ha detto...

Attenta: potrebbe sapere di cristallo liquido.

Paperblog