venerdì 14 marzo 2008

Superpoteri.






















Niente, sto in palestra, stretching iniziale, dall'epicentro di una casuale pischellanza esce la frase Domani mi giustifico in Storia.

Mi giustifico in Storia.

Sospensione del tempo. Per almeno 5 minuti. 20 anni. Cazzo, vent'anni che non la sentivo. Vent'anni. Vent'anni che non la uso.

Che cartuccia. Tipo, senti qua: “Mi giustifico in Lavoro”, “Mi giustifico in BollettaDellaLuce”, oppure da paura ”Mi giustifico in Puntualità”, “Mi giustifico in ScopertoInBanca”... no no, ecco: “Mi giustifico in FedeltàConiugale”, “Mi giustifico in CazziAmari”, “Mi giustifico in CancroAiPolmoni”!

Finalmente mi è chiaro quale sia la più grossa sòla dell'età adulta. E' che il prossimo Pacetoccatèrra che mi spetta me lo giocherò da dentro una cassa.

Mi giustifico in Storia.


Che storia.


Nessun commento:

Paperblog